15 luglio 2018

Viva Mamanera!

Domenica 15 luglio saremo presenti al festival Viva Mamanera!

Il festival nasce grazie alla collaborazione tra l'Associazione Anta Luma – Casa delle Arti  che sul territorio si occupa dell’accoglienza dei richiedenti asilo, e la Cooperativa Arcobaleno. Il programma prevede 3 giorni dedicati a musiche, danze e culture dell'Africa Occidentale, e ci sara' spazio anche per incontrare alcuni richiedenti asilo, tra i quali Dagmawi Yimer, regista etiope che dopo essere sbarcato a Lampedusa, dal 2006 risiede in Italia come rifugiato e ha già firmato diverse opere.

Amnesty International, Gruppo di Rovereto e Alto Garda sara' presente domenica 15 luglio a partire dalle ore 17 con un tavolino informativo e di raccolta firme. Verranno raccolte firme sull'appello "Bloccati in mare: l'Europa deve smettere di giocare con le vite umane".

Inoltre, alle ore 18 proporremo il flash mob "Guardare oltre i confini", un esperimento di 4 minuti. Rifugiati ed europei seduti gli uni di fronte agli altri, guardandosi negli occhi. Darsi del tempo per provare a capirsi ed arrivare a conoscere l’altro.


20 giugno 2018

Giornata mondiale dei rifugiati 2018

Da Israele all'Australia, al Myanmar, fino ad arrivare all'Europa e al nostro paese, rifugiati e migranti continuano a subire in tutto il mondo politiche crudeli e spesso illegali.

Tutto questo nonostante Il 20 giugno si celebri la Giornata Mondiale dei Rifugiati, appuntamento annuale voluto dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Quest'anno più che mai la giornata ha come obiettivo la sensibilizzazione dell’opinione pubblica sulla condizione di milioni di rifugiati e richiedenti asilo che, costretti a fuggire da guerre e violenze, lasciano i propri affetti, la propria casa e tutto ciò che un tempo era parte della loro vita.

Il gruppo Amnesty di Rovereto e Alto Garda celebrerà la giornata mondiale dei rifugiati partecipando a Osvaldo si mette in viaggio, organizzato da Nuovo Cineforum Rovereto, che si terrà a Rovereto dal 20 al 24 giugno presso la Chiesa e Giardino di Sant'Osvaldo, il Circolo operaio Santa Maria e la Corniceria Santa Maria.

Gli attivisti di Amnesty saranno presenti con un tavolino informativo agli eventi del 20 giugno presso il Giardino di Sant'Osvaldo:
Gli attivisti presenteranno le campagne dell'associazione in favore di rifugiati e migranti e raccoglieranno firme sull'appello Bloccati in mare: l'Europa deve smettere di giocare con le vite umane.

9 giugno 2018

Dolomiti PRIDE


Amnesty International agisce affinché le persone lesbiche, gay, bisessuali, transgender e intersessuate (LGBTI) possano godere degli stessi diritti umani riconosciuti a ogni persona, senza rischio di subire discriminazione da parte delle autorità statali o di altri soggetti.

Anche quest’anno, come sempre, Amnesty International appoggia e partecipa ai Pride locali e internazionali, al fianco delle associazioni LGBTI e di altre organizzazioni non governative, per sostenere e promuovere i diritti alla libertà di espressione e di riunione delle persone LGBTI e per ribadire il proprio impegno contro ogni forma di discriminazione a causa dell’orientamento sessuale e/o dell’identità di genere.

Amnesty Rovereto e Alto Garda parteciper, assieme a tanti altri attivisti di Amnesty, alla parata del Dolomiti Pride.

Ritrovo sabato 9 giugno, ore 15, in Piazza Dante a Trento.




In occasione del Pride 2018 Amnesty International denuncia i maltrattamenti perpetrati in Indonesia nei confronti di 12 donne transgender, che sono sono state arbitrariamente arrestate, umiliate e torturate dalla polizia indonesiana della zona nord di Aceh il 27 gennaio scorso. Nonostante siano state rilasciate senza accuse il giorno successivo, queste persone rimangono profondamente traumatizzate, alcune di loro hanno perso il lavoro e altre sono state costrette a fuggire per la preoccupazione riguardo la propria incolumità.



Firma ora l’appello per chiedere alle autorità indonesiane di assicurare un’indagine indipendente, imparziale ed efficiente affinché i colpevoli siano portati davanti alla giustizia e assicurare alle vittime un risarcimento totale e una effettiva protezione.


25 maggio 2018

C'era una volta la guerra

Uno spettacolo teatrale per ripercorrere la storia di questi ultimi decenni e mostrarci che la guerra non è inevitabile attraverso fatti, personaggi, riflessioni, dialoghi, e canzoni.

Appuntamento venerdì 25 maggio, alle 20.30, alla Sala Filarmonica di Rovereto, corso Rosmini 86.

Organizzano Il Teatro di Emergency, Gruppo Emergency Trento e UDU Trento.




Il gruppo Amnesty di Rovereto e Alto Garda parteciperà alla serata con un tavolino di raccolta firme su due appelli che riguardano due scenari di guerra dei nostro giorni:
  • FERMIAMO LE COMPLICITÀ ITALIANE NEL PROGRAMMA DRONI DEGLI USA: chiediamo al governo italiano di astenersi dal fornire assistenza negli attacchi effettuati dai droni statunitensi, attacchi che violano il diritto alla vita e in alcuni casi sono equiparabili a esecuzioni extragiudiziali e altre forme di uccisioni illegali.
  • STOP ALLE ARMI ITALIANE IN YEMEN: nonostante molteplici rapporti che indicano come i raid aerei dell'Arabia Saudita stiano causando un disastro umanitario, con 15.000 civili morti e feriti in sue anni, e 22,2 milioni di persone hanno bisogno di assistenza,  il governo italiano continua a fornire armi all’Arabia Saudita e ad altri membri della sua coalizione.

8 maggio 2018

Sospiro d'anima

All’interno della rassegna VENTO FORTE - storie di resistenze femminili, a cura di ANPI Sez. A. Bettini Rovereto-Vallagarina, gli attivisti di Amnesty Rovereto e Garda saranno presenti alle rappresentazione di "SOSPIRO D’ANIMA", spettacolo di e con Aida Talliente.

Spettacolo dedicato a Rosa Cantoni, Rosina per chi l’ha amata, “Giulia” come protagonista della Resistenza friulana. Una vita straordinaria vissuta con forza, coraggio e amore: per la vita, per il mondo, per le future generazioni. Musiche dal vivo di Davide Cej, disegno luci Luigi Biondi, scenografia Massimo Staich.

Appuntamento martedì 8 maggio 2018, ore 20.45 allo SmartLab di Rovereto.

Al tavolino informativo di Amnesty i partecipanti alla serata potranno firmare gli appelli dell'associazione contro le violazioni dei diritti umani.